Regione Puglia

I pirati di Capri (1949)

I Pirati di Capri è un film storico in costume, il primo film girato dal regista tedesco Edgar G.Ulmer in Italia. Taranto fu scelta come location di molte scene, ma la storia è ambientata nella Napoli del 1779. Il capitan Scirocco guida la rivolta popolare antiborbonica contro la regina Carolina, succube del nobile tedesco Von Holstein, capo della polizia. Il tema del doppio è il principale filo conduttore del film: dietro la figura rivoltosa di capitan Scirocco (interpretato da Hayward) si nasconde infatti il conte di Amalfi, cicisbeo della regina. Alla maschera e alla teatralità della rappresentazione Ulmer affida il suo intento satirico: quando non veste i panni di capitan Scirocco, il conte di Amalfi è un personaggio tratteggiato con una forte impronta caricaturale.
Il film ebbe grande successo in tutto il mondo grazie anche ad un cast internazionale e alla colonna sonora scritta dal grande compositore italiano Nino Rota.
E' un film molto raro, di cui sono rimaste in circolazione pochissime copie che, rimaneggiate, sono state restaurate e recuperate nel 1998. Si dice che l'unica copia originale in italiano sia in possesso di un'attrice italiana e che sia molto oneroso restaurarlo per rimetterlo in circolazione.


Edgar G. Ulmer è considerato il re dei B-movie, del cinema indipendente della prima metà del Novecento. La sua produzione difatti spaziò con grande libertà stilistica dal noir all'horror psicologico, da soggetti in cui protagonisti erano melting pot al western. Il regista rivendicò addirittura la sua collaborazione al set de "Il Gabinetto del Dottor Caligari", manifesto dell'espressionismo cinematografico tedesco, partecipazione più tardi smentita da Fritz Lang. La sua rivalutazione avvenne sulle pagine dei Cahier du Cinema, grazie a François Truffaut.

Posizione

40° 28' 30.63" N, 17° 13' 33.384" E
Video: 
I pirati di Capri (1949)

Posizione

Javascript is required to view this map.