Regione Puglia

La Nave Bianca (1941)

Sebbene il mare di Taranto si affacci a ovest, gli albori del cinema neorealista italiano si videro proprio sulle nostre sponde. La Nave Bianca è un film ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale e girato su una nave della Marina Militare Italiana, ed è un pezzo fondamentale della storia del cinema: l'uso di attori non professionisti, il taglio documentaristico e il piglio anti-retorico, suggellano un'opera che prende le distanze dal cinema fascista di propaganda, aprendo le strade al neorealismo rosselliniano post-bellico. Protagonisti sono dei marinai che leggono e scrivono alle loro madrine di guerra. Augusto, fuochista della nave, ha una fitta corrispondenza con Elena, maestrina elementare. Elena ha percorso tutta l'Italia per poterlo conoscere, ha regalato ad Augusto metà della propria medaglietta che lui adesso indossa sempre al collo. I due si danno appunatamento alla stazione di Taranto ma, poco prima che Augusto possa sbarcare, la nave su cui è imbarcato salpa per partecipare ai combattimenti di Punta Stilo...
La Nave Bianca è stato il primo film sonoro girato in Puglia, le riprese furono girate nell'intera area portuale di Taranto che poco dopo diventò una delle zone maggiormente colpite dai bombardamenti aerei inglesi. Fu diretto da Francesco De Rubertis e Roberto Rossellini al suo esordio, al montaggio invece Eraldo da Roma, considerato uno dei migliori montatori del cinema italiano.


Le madrine di guerra furono una vera istituzione nel primo conflitto mondiale. A quei tempi erano signorine della buona società che confortavano con lettere e pacchi i soldati, più spesso gli ufficiali, che si trovavano al fronte. Una corrispondenza che aiutava i militari a non sentirsi troppo soli e a essere confortati nei momenti peggiori. A volte, anzi molto spesso, i due non si conoscevano, erano stati messi in contatto epistolare nei modi più svariati. Al ritorno i due potevano anche sposarsi, più spesso restavano soltanto amici, oppure non si incontravano mai e tutto finiva in niente.

 

 

Video: